Vivere in Venezuela: documenti e informazioni utili

Il Venezuela, con i suoi paesaggi mozzafiato e la sua cultura meravigliosa, è uno dei paese più scelti dagli Italiani quando si parla di trasferirsi all'estero: Vediamo quali sono i passi da seguire per entrare in questo meraviglioso paese!

0
76
vivere in venezuela

Il Venezuela, con i suoi paesaggi mozzafiato e la sua cultura meravigliosa, è uno dei paesi più scelti dagli Italiani quando si parla di trasferirsi all’estero: ben 600mila Italiani infatti, hanno scelto di vivere in questo meraviglioso paese.

L’impatto con il Venezuela può essere molto forte, in fin dei conti si parla di due paesi, l’Italia (o sarebbe meglio dire l’Europa) e il Venezuela, così diversi e distanti anni luce sia nel bene che nel male. Lo stile di vita è agli antipodi rispetto ai nostri standard.

Vediamo quindi quali sono i documenti necessari per entrare nel paese e quali le posizioni lavorative migliori per iniziare questa nuova esperienza lavorativa in Venezuela!

ATTENZIONE
Noi di Vrformazione, data la situazione politica attualmente presente nel paese, sconsigliamo il viaggio per il solo scopo turistico o di trasferimento in cerca di lavoro.

IL PAESE

Terra di emigrazione nel secolo scorso, il Venezuela è oggi un Paese piuttosto complesso dal punto di vista politico e purtroppo ha la fama di essere uno dei posti più pericolosi al mondo. Questo è vero soprattutto nelle grandi città come Caracas.

vivere in venezuela - paesaggio

Ma chi decide di vivere in Venezuela di solito lo fa optando per le località tipicamente caraibiche che non presentano particolari problematiche e dove i fatti di cronaca sono davvero rarissimi.

Da un punto di vista paesaggistico il Venezuela possiede chilometri e chilometri di costa, arcipelaghi di atolli lambiti da acqua cristallina, coralli, una varietà infinita di uccelli, alte pareti rocciose dalle quali scendono corsi di acqua imponenti e ancora foreste, fiumi e laghi meravigliosi.

Tra le mete più ricercate troviamo: Los Roques, Isla Margarita, Los Llanos, Delta dell’Orinoco per un tour nel cuore dell’Amazzonia, Canaima e il Salto Angel per ammirare la cascata più alta del mondo in una spettacolare cornice naturale, Parco di Mochima, Parco Morrocoy con i suoi cayos dal mare turchese e tanto altro ancora.

vivere in venezuela - paesaggio 2

DOCUMENTI NECESSARI

I cittadini italiani che si recano in Venezuela per lavoro hanno bisogno di richiedere il visto “Transuente laboral” (TR-L).

Prima di presentarsi al Consolato per la richiesta del visto, la società o ente venezuelano devono presentare la richiesta di autorizzazione al rilascio del visto presso il Ministero degli Interni della Repubblica Bolivariana del Venezuela.

Una volta autorizzato il visto, è necessario recarsi di persona presso l’Ufficio Consolare di Roma, Napoli o Milano a seconda del luogo di residenza.

Per quanto riguarda il soggiorno turistico, invece, non è necessario ottenere un visto; basterà possedere il passaporto italiana con validità superiore ai 6 mesi. Vi ricordiamo, inoltre, che il tempo di soggiorno turistico massimo è di 90 giorni.

TROVARE LAVORO IN VENEZUELA

Come detto in precedenza, il Venezuela è un paese piagato dalla situazione politica attualmente presente. Il settore lavorativo, infatti, è risentito da una forte crisi.

Il nostro consiglio, è quello di partire con una somma di denaro accumulata, per poi valutare di aprirsi una propria attività.

La maggior parte degli italiani che prendono in considerazione di vivere in Venezuela, lo fanno in qualità di imprenditori. L’idea è quella di aprire un business grande o piccolo che sia. Sono tantissimi gli italiani presenti che hanno avviato e gestiscono attività in Venezuela, soprattutto nel settore del turismo, della ristorazione e nell’immobiliare. Se avete intenzione di aprire un’ attività in Venezuela, tenete presente che dovrete fare i conti con diversi problemi:

  • Burocrazia: in Venezuela la burocrazia è estenuante. Armatevi di pazienza e soprattutto affidatevi ad un buon commercialista;
  • Incertezza: dipendenti pubblici impreparati e svogliati, disorganizzazione totale degli uffici e norme  giuridiche che si accavallano e si contraddicono creando un clima di costante incertezza;
  • Corruzione: presente a tutti livelli e in tutti gli uffici, la via più semplice, per qualsiasi cosa, è quella di dare una mancia a qualcuno per risolvere le cose o insabbiare un problema, e per uno straniero non è facile districarsi;
  • Criminalità: soprattutto nei grossi centri, comunque un aspetto con cui dovrete fare i conti.

Nel caso in cui voleste trovare lavoro dipendente, l’industria del turismo e dell’ospitalità è il settore che contribuisce maggiormente all’economia del Venezuela; questo vuol dire che le maggiori opportunità lavorative si trovano proprio in questo ambito.

Per essere scelti, l’esperienza è sicuramente un requisito fondamentale, anche in ambiti come l’informatica e la sanità. Un gran numero di stranieri che lavorano in Venezuela scelgono di svolgere mansioni stagionali, in particolare nel settore delle costruzioni: saldatori e carpentieri, così come altre categorie professionali, sono molto apprezzati. 

CONSIDERAZIONI FINALI

In ogni caso, per decidere se è una scelta di vita che fa davvero al caso vostro, un consiglio prima di fare “il grande salto” è di trascorrere in Venezuela un periodo di vacanza e se possibile fare qualche lavoretto giusto per stringere conoscenze e rapporti che potranno esservi d’aiuto in futuro.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 1f525.png

Promuovi la tua attività su VRFORMAZIONE.IT!

Pubblica le tue offerte di Lavoro su VRLAVORO.IT

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui