Come scrivere un curriculum senza esperienze lavorative

Ti sei appena diplomato o laureato, non hai esperienze lavorative e vuoi iniziare a cercare lavoro. Cosa scrivere nel curriculum? vediamo insieme come scriverne uno pur senza esperienze lavorative.

0
613
curriculum

Scrivere un curriculum senza esperienze lavorative sembra una cosa impossibile, d’altro canto non è questo il compito di un cv? Raccontare le proprie esperienze lavorative?
Certo che si, ma vedremo come è possibile rendere un cv efficace anche senza avere esperienze pregresse.

Le aziende generalmente specificano se quello che stanno cercando è un profilo junior o senior  quindi, come prima cosa, presta attenzione all’annuncio al quale stai rispondendo.

Nel momento in cui l’azienda propone un stage oppure un tirocinio o un contratto di apprendistato sa già che la persona che si candida non ha molta, se non alcuna, esperienza.

A questo punto quello che farà la differenza sarà il curriculum. Come ormai sai sono secondi quelli che impiega il reclutatore per decidere se un curriculum è buono o no quindi a maggior ragione ci vuole impegno.

Presentazione

Come in ogni curriculum che si rispetti al primo posto dobbiamo inserire i dati anagrafici.

Chi siamo, dove abitiamo, quanti anni abbiamo e tutti i nostri recapiti: indirizzo, domicilio, E-mail, telefono, link etc.
Mi raccomando questa parte del cv sembra la più scontata ma non è così. Quante volte questi dati sono incompleti non lo si immagina.

Istruzione

Non avendo maturato esperienze lavorative l’attenzione del selezionatore cadrà ovviamente sull’istruzione, è necessario mettere in evidenza gli studi effettuati:

  1. il livello d’istruzione, diploma o laurea, specificando ovviamente l’indirizzo scelto e la votazione ( se alta);
  2. i corsi e i master che frequentati sia in italia che all’estero (es. erasmus ) evidenziando tutte le competenze che hai acquisito.

Lingue

Un altro ruolo molto importante lo giaca la conoscenza delle lingue straniere.
Essere bilingue (o più) è molto richiesto nel mercato del lavoro quindi se conosci perfettamente un’altra lingua devi dare risalto a questa informazione.

Competenze informatiche

In questa parte del cv devi indicare tutte le competenze che hai maturato, anche da autodidatta.
Se invece hai ottenuto eventuali certificazioni ricorda di inserirle.
Specifica i sistemi operativi che conosci (Windows, Unix, Linux, etc.).I programmi di uso generale come il pacchetto Office e la conoscenza di internet e della posta elettronica (che costituiscono dei requisiti indispensabili).
Se utilizzi programmi più impegnativi come Photoshop o programmi di Video Editing è bene mensionarli.
E’ bene inserire anche l’eventuale conoscenza di linguaggi informatici specifici (java, html) e tutti i programmi fondamentali per la propria area professionale.

Soft Skills

Fin’ora ci siamo dedicati alle hard skills, ovvero tutte quelle competenze dimostrabili e quantificabili.

Le soft skills invece sono tutte quelle competenze, non necessariamente collegate ad esperienze pregresse in ambito lavorativo, ma comunque fondamentali per definire il profilo di un candidato.
Se svolgi attività di volontariato, servizio civile o se hai un hobby non esitare a scriverlo.
Sono tutte informazioni che, in mancanza di esperienze lavorative da valutare, aiutano meglio il selezionatore a capire chi sei.

Nel caso in cui durante gli studi ti sei impegnato in piccoli lavori come ad esempio il baby-sitter o il cameriere è necessario inserirli, ogni lavoro è dignitoso ed insegna qualcosa, le aziende e i selezionatori spesso valutano in maniera positiva gli studenti che hanno svolto lavoretti per essere indipendenti, è indice di grande autonomia e maturità!
Ovviamente è preferibile trovare un’ attinenza con il lavoro per il quale ci si sta candidando.
Ad esempio, se ti stai candidando come receptionist, sarà bene evidenziare la tua naturale predisposizioni al contatto con la clientela specificando che, lavorando come cameriere durante gli studi, hai avuto modo di svilupparla.

Piccoli, ma grandi, accorgimenti

Per rendere il tuo cv ancora più appetibile non può ovviamente mancare una lettera di presentazione ben fatta. Le aziende dichiarano che nel 85% dei casi, leggono la lettera di presentazione e aprono il curriculum solo quando questa è convincente.

Inoltre ricorda anche di inserire una foto, se non sai quale è quella giusta leggi: Curriculum vitae: come scegliere la foto giusta.

Vuoi iniziare a scrivere un curriculum ma non sai come fare? Scarica i nostri modelli cliccando qui!

Leggi tutti i consigli per scrivere un curriculum di successo!

Trovi interessante questa guida? Se hai dubbi o domande scrivilo pure nei commenti.

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie di Vrformazione! Iscriviti alla newsletter!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui