Come diventare cool hunter: i corsi e il lavoro

0
79
cool hunter

Sei un abile osservatore? I tuoi amici si rivolgono a te per sapere le prossime tendenze moda perchè hai il “guizzo”? Allora probabilmente sei un Cool Hunter inconsapevole.

Chi è il cool Hunter

Nata recentemente negli Stati Uniti, la figura del cool hunter non dispone ancora di un profilo ben definito. Si tratta prevalentemente di professionisti con esperienza come stilisti o reporter di moda, che aiutano aziende del settore (da cui sono ingaggiati) a mantenersi competitivi sul mercato.

Il Cool Hunter è un cacciatore di tendenze professionista del settore della moda. Il suo lavoro consiste nel viaggiare per il mondo individuando trend e nuovi stili provenienti dalle strade, al fine di recepire stimoli utili alle aziende per mettere a punto dei prodotti innovativi, anticipando le necessità del mercato.

Si tratta di un osservatore speciale che generalmente ha maturato una certa esperienza nel campo della moda ed è dunque in grado di captare nuovi orientamenti e valutare se questi possono rappresentare un trend a livello globale.

Cosa fa il Cool hunter

Il Cool Hunter opera raccogliendo materiali come fotografie, volantini, programmi di mostre e concerti, gadget, praticando teatri e gallerie, attraverso l’arte e gli eventi ad essa connessi, studiando i locali, vecchi e nuovi, visitando e monitorando strade e situazioni alla ricerca di imput creativi nuovi e originali.
La tecnica di lavoro è quella di muoversi dal centro alle periferie, ma spesso, molti Cool Hunter fanno il contrario, partono da contesti periferici per arrivare a contesti urbani più centrali. Lo scopo, rimane, in ogni caso, sempre lo stesso, ovvero quello di anticipare e scovare le nuove tendenze, quello che sarà di moda nel campo della comunicazione visiva e della moda, della pubblicità e del design.

La formazione del cool hunter

Da premettere che sono avvantaggiati quelli che hanno frequentato corsi di laurea umanistici, ad indirizzo artistico, licei e istituti d’arte, sarebbe meglio, se si ha la passione e la voglia di intraprendere questo mestiere, specializzarsi subito con degli appositi corsi post laurea dedicati alla moda, alla storia del costume, all’arte e alle scienze dello spettacolo.
Oppure, si può prendere una laurea ad indirizzo specifico, le università che offrono questo tipo di percorso sono diverse, a cominciare dal DAMS di Bologna, ma anche Padova, con il corso di laurea in Cultura e tecnologia della moda, oppure la laurea in Scienze della moda e del Costume a Roma.

Per maggiori informazioni sul profilo professionale del cool hunter è possibile contattare il Dipartimento formazione e ricerca della Camera nazionale della moda italiana, che è un ottimo punto di riferimento per conoscere il sistema moda in Italia, gli eventi e i dati statistici del settore.

Esistono anche da poco dei corsi professionali specifici in Italia che permettono di acquisire le competenze del cool hunter. Tra questi corsi, alcuni dei più importanti, nonchè gratuiti perchè finanziati dalla comunità europea sono:

Requisiti

Il Cool Hunter deve avere, inoltre, ottime doti relazionali e conoscere diverse lingue, deve saper tradurre in novità tutte le suggestioni e le impressioni che riceve dai vari contesti affinché vengano poi tradotte in materiale di consumo apprezzato e utilizzato da un pubblico diverso e variegato. Essere reattivi, curiosi e intuitivi, avere molti interessi che spazino dalla musica, al cinema, alla storia, sono tutte qualità indispensabili se pensi di voler svolgere questa professione
Inoltre bisona avere costanza: è un lavoro molto faticoso che porta ad essere sempre in viaggio fisicamente e con la mente.

Potrebbe interessarti anche: Come diventare un Brand manager

Carriera

Il ricercatore di tendenze è una figura professionale relativamente nuova nel settore della moda e sicuramente di grande ascesa.
Si tratta di una figura strategica nelle dinamiche della concorrenza di mercato.
Il Ricercatore di Tendenze è spesso un free lance, lavorando come libero professionista per diverse aziende. Proprio per la sua alta competenza nel settore della ricerca e della selezione, può diventare un critico di moda, un giornalista specializzato, un curatore di eventi culturali di settore.

Potrebbe interessarti anche: Make manager, nuova professione nella moda

Ti senti di possedere queste competenze? Ti piacerebbe svolgere questa professione? Fammelo sapere nei commenti

Vuoi pubblicizzare la tua attività o le tue offerte di lavoro su Vrformazione.it? Vai alla pagina collaborazioni! 

Rimani sempre aggiornato sulle ultime notizie di Vrformazione! Iscriviti alla newsletter!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui